Eventi e sagre nell'entroterra di Rimini

Una terra ricca di eventi, sagre e manifestazioni, non perdetevi gli ultimi appuntamenti organizzati dalle amministrazioni, pro loco ed enti sul territorio della Valmarecchia
Newsletter
Iscriviti per ricevere promozioni e novità dell'entroterra di Rimini
Ti consigliamo...

Ristorante
Il Parco
Il Parco A Novafeltria
Il fantastico patrimonio naturale del Marecchia
Montefeltro e Valmarecchia - per tutto Settembre

Scorci fluviali, natura e una rigogliosa fauna: due itinerari per apprezzare il meglio del fiume più importante del riminese.


Il fantastico patrimonio naturale del Marecchia

L’entroterra riminese oltre a splendidi castelli e borghi, accoglie un fantastico patrimonio naturale di cui il fiume Marecchia è forse la punta di diamante.

Per chi apprezza la bellezza della natura e vuole trascorrere qualche ora immerso nel verde ad ammirare un ambiente unico ed una rigogliosa fauna, un itinerario lungo il Marecchia è d’obbligo. 

Intanto andiamo a conoscere il fiume, certamente il corso d’acqua più importante del riminese; nasce dal Monte Zucca (1.266 m), nell’Alpe della luna, nei pressi di Pratieghi in Comune di Badia Tedalda (AR) e scorre per 70 Km verso il mare Adriatico, in direzione sud-ovest – nord-est. Il Marecchia, a carattere torrentizio, interessa territori appartenenti a due Stati (Italia e San Marino), tre regioni (Emilia-Romagna, Marche e Toscana) e quattro Province (Rimini, Forlì-Cesena, Pesaro-Urbino e Arezzo).


Per chi vuole godersi da solo e in autonomia lo spettacolo del Marecchia sono tante le possibilità, sia in bici che a piedi, noi consigliamo però due itinerari.

Il primo riguarda la riva destra del fiume Marecchia, un itinerario da circa 2 ore e trenta (in bicicletta) con partenza dal Ponte di Tiberio.  Il percorso ciclistico parte dal Ponte di Tiberio e seguendo per 20 Km in direzione monte il sentiero storico-naturalistico, ciclo pedonabile, posto in riva destra del Marecchia, arriva a Ponte Verucchio. Il percorso è interessante in tutte le stagioni ma la primavera e l’inizio dell’estate sono i momenti migliori per godere della bellezza degli scorci fluviali, ricchi di acqua e di rigogliosa vegetazione e per la possibilità di interessanti incontri con la fauna locale.

Ancora più particolare e ricco è l’itinerario del Lago degli Aironi che fa parte di un sistema di zone umide di origine artificiale situato nell’alveo del Marecchia tra Rimini e Sant’Arcangelo di Romagna. Tra questi bacini, il lago Incal System, dal nome della ditta concessionaria delle attività di scavo, è sicuramente il più interessante, anche se la sua importanza ornitologica dipende soprattutto dalla presenza del vasto sistema di zone umide che si trova in quella porzione di fiume. Laghi di ex cava, stagni e corso d’acqua compongono, infatti, un mosaico ambientale in cui le diverse specie di uccelli acquatici trovano diversità di ambienti e risorse, con possibilità di realizzazione di molte nicchie ecologiche. Percorrendo il sentiero storico-naturalistico di destra Marecchia, percorsi circa 9 km dal Ponte di Tiberio, in direzione Ponte Verucchio, ci si trova vicinissimi al fiume. Il lago presenta una vasta superficie di acque libere dove è facilissimo poter osservare branchi di folaghe, svassi maggiori, tuffetti e anatre di diverse specie. Sui rami dei cespugli che emergono dall’acqua spesso riposano e asciugano il piumaggio nella tipica posizione “ad ali aperte” gruppi di cormorani e qualche raro marangone minore. Il lago oggi è particolarmente protetto perché inserito dal 2009 nel Sito di importanza Comunitaria della bassa Valmarecchia.

L’escursione ornitologica si può chiudere riprendendo la pista ciclabile e proseguendo verso monte. Immediatamente sulla sinistra, tra gli squarci di vegetazione, si intravede il Lago azzurro: un altro bacino di ex cava popolato da pesci e uccelli acquatici che rappresenta una importante zona di alimentazione per gli aironi che nidificano nella vicina garzaia.

Per permettere di vivere al meglio questi itinerari anche a chi proviene da fuori Rimini, il Rimini Suite Hotel propone degli speciali pacchetti che includono il soggiorno in camera Superior e colazione a buffet, utilizzo di bici elettrica di nuova generazione con pedalata assistita (adatta a tutte le età e a qualsiasi condizione fisica), una Kit bag con tablet inserito in apposito alloggiamento sulla bici contenente audio guida del percorso e app Google Maps; al rientro in albergo poi un ricco aperitivo concluderà al meglio la giornata.

INFO
Email: info@riminisuitehotel.it
Telefono: 0541732518
Per tutte le informazioni: http://www.hotelrimini4stelle.it/le-nostre-offerte/itinerario-alla-scoperta-della-valle-del-marecchia/

Ti consigliamo...
Il Gelso Il Gelso
Bed & breakfast a Pennabilli

Nel cuore del Montefeltro, all'ingresso del Parco del Sasso Simone e Simoncello, il Room & Breakfast "Il Gelso" propone un soggiorno all'insegna del relax e della scoperta del territorio.
La Rocca La Rocca
Affittacamere a San Leo

Nelle vicinanze della famosa Rocca di San Leo, da cui prende il nome, dal 1966 offre una ampia scelta di piatti tradizionali preparati con creatività prettamente italiana.
Falcon Hotel Falcon Hotel
Ristorante a Sant'Agata Feltria

Un menù fatto di tagliatelle, cappelletti, strozzapreti, e poi la classica piadina romagnola, il formaggio di fossa e naturalmente a Sant'Agata il tartufo bianco e i porcini.
Parco Parco
Ristorante a Pennabilli

Il Ristorante Parco, aperto tutto l?anno, propone una cucina creativa senza dimenticare la tradizione del Montefeltro.
Copyright 2011 © - tutti i diritti sono riservati